UILDM. Quando una ONLUS diventa progetto vincente

Oggi il mio pensiero va alla UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, che vede l’inizio dell’VIII Giornata Nazionale di Raccolta Fondi. Ne scrivo per il profondo affetto che mi lega all’associazione e alle persone che vi fanno parte. Ne scrivo perché ho avuto la fortuna di essere la persona che otto anni fa, con la fiducia del presidente Alberto Fontana, ha dato il via a quest’avventura dandole vita dal punto di vista creativo e organizzativo e che con orgoglio può dire di aver contribuito alla crescita del nazionale in termini di visibilità e di fondi raccolti.

La UILDM è un brand storico nel Belpaese. Costituita nel 1961, è l’ente che nel 1991 ha fatto sì che Telethon divenisse realtà anche in Italia. Onlus di diritto, è il giusto connubio delle tante caratteristiche virtuose di cui parliamo in queste pagine e che rendono vincente un progetto:

  • storia;
  • assertività;
  • concretezza;
  • trasparenza;
  • investimento;
  • passione;
  • imprenditorialità;
  • maturità della governance.

Quello che segue è lo spot realizzato in occasione della Giornata Nazionale 2012. Con la regia di Aldo Bisacco, è uno spaccato di emozioni. Protagonisti sono lo sport e la disabilità, dove sport e disabilità si fondono in modo fluido e impercettibile. E lo sport è appunto il progetto 2012 della UILDM.

Vi invito alla visione e al sostegno. Fino a domenica 8 aprile, nelle piazze con le farfalle della solidarietà o con SMS al 45503. Grazie. Dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare e anche da me 😉

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=LYBWmCDzBM8&feature=youtu.be]

There are 4 Comments

  • rossella says:

    una campagna interessante, una creatività convincente…

  • Cira says:

    Grazie Elena…

  • Un condensato di Emozioni. Si, con la ‘E’ maiuscola, appunto…
    Grazie per questo tuo angolo di web che per me è diventato molto importante.
    Un saluto.
    Alessandro

    Alessandro Accalai
    http://www.centomilapassi.com

  • Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *