Nonprofit Video Award 2013 (The best of)

Nei giorni scorsi si sono concluse le votazioni della VII edizione del DoGooder Video Awards, premio dedicato alla comunicazione sociale multimediale promosso da YouTube, la più grande community di video on line del mondo, e See3 Communications, agenzia leader nella produzione di video per il nonprofit.

Quattro le categorie in gara, con corti realizzati da o per ONP. A esprimersi, la giuria popolare sul web.

I RISULTATI.

Con 1,1mio visite, “Follow the frost” si aggiudica il The Best Nonprofit Video Award. Il video, realizzato dalla Rainforest Alliance, è tutto sommato fresco e divertente. Una call to action ben fatta. Un’unica USP. Tutti ingredienti per un prodotto di comunicazione vincente.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=3iIkOi3srLo]

“No Joke. Choice Matters”, realizzato da Pathfinder International, sale sul podio per la categoria The Funny for Good Award: il video che porta all’azione partendo dal sorriso.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=K1ehTv2pR4Q]

“Bomf Castleberg Outdoors 350 Expedition” si aggiudica il The Change Agent Award per il miglior video realizzato in soggettiva. Raf Bauer, il protagonista, dopo la perdita della madre per cancro decide di percorrere a piedi l’intera  Scozia per sensibilizzare sul tema del cancro all’ovaio.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V5E2L-1X9Gs]

How to Shock a Celebrity” di END7 vince il The ImpactX Award per il video con il maggiore impatto emozionale. Lo lascio a voi. Dopo averlo visto una prima volta, non credo avrò più il coraggio di vederlo una seconda. Capirete fin troppo presto il perché.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=sYimJKg9QiE]

Questa l’eccellenza nella comunicazione sociale internazionale del 2013 – almeno secondo quanto decretato dal popolo del web – con, nell’insieme, oltre 1,2 mio di visite da settembre 2012 a marzo 2013.

Io, personalmente, nutro qualche riserva e resto in attesa della short list alla 60a edizione del Cannes Lions il prossimo giugno, evento in cui si decreterà il meglio dell’advertising, anche sociale, a livello internazionale. Ma questo è naturalmente il mio pensiero.

Mi piacerebbe conoscere il tuo. Intanto, ti invito a tenere monitorati due concorsi nostrani, con opportunità di crescita interessanti e in corso in queste ultime settimane:

  1. La sezione Pluralia dedicata ai cortometraggi sociali all’interno del più ampio Premio Marcellino de Baggis, Festival Internazionale del Cinema Documentario di Taranto.
  2. ADSA’13, International Non-Profit e Social Advertising Award, dell’Associazione Culturale Adee – Ad European Events di Firenze.

There are 0 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *