La comunicazione è un’arte sottile ed è alla base di ogni attività. Troppo spesso confusa con la semplice attività di produzione di testi, e per questo trattata con eccessiva superficialità mettendola in mano a figure poco preparate, richiede invece una notevole abilità nella scelta degli argomenti, nella loro elaborazione per la produzione di contenuti di qualità, nell’individuazione del target cui rivolgersi e, soprattutto, nel come interagire con essi per fare in modo che quanto prodotto attecchisca efficacemente e produca buoni frutti.

Il settore del sociale non è esentato da questo processo articolato che richiede non solo capacità di sapere scrivere, ma di capire le implicazioni che l’elaborazione di un processo di comunicazione porta con sé oltre che una consapevolezza sulle sue reali conseguenze: ciò vale sia che si voglia promuovere un’iniziativa su un territorio, ad esempio un mercatino solidale per la raccolta fondi, sia che si lavori per contribuire a debellare un male profondo come quello legato all’attuale pandemia.

La comunicazione è dunque un’attività cruciale che merita grande attenzione e va gestita con professionalità. Una sua cattiva gestione può fare grandi danni. Una sua corretta attuazione, porta invece grandi vantaggi per chi la produce.

Scritto da Maria Cristina Antonucci, ricercatrice in Scienze Sociali presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche e docente di Comunicazione e Politica presso l’Università La Sapienza di Roma, esce oggi, 18 giugno 2021, Comunicazione e Advocacy per il Terzo settore. Modelli, formati, pratiche il secondo volume di Contenuti per il sociale del ramo editoriale della mia attività.

Composto da 240 pagine, il volume presenta in modo chiaro e accessibile, i principi per la comunicazione e l’advocacy, ovvero la comunicazione promozionale costruita attorno alla diffusione di una identità pubblica coerente e distintiva, utili per gli enti del terzo settore che intendano aprirsi rispetto a imprese, amministrazioni, cittadini, altre realtà di terzo settore.

Il libro pone in luce i principi della comunicazione; ne analizza la dimensione esterna e la valenza interna, raccontando le proprie azioni, descrivendo i valori, costruendo relazioni e rafforzando i legami organizzativi; ne descrive lo specifico approccio dedicato alla promozione dell’immagine pubblica, anche mediante il ricorso a strumenti operativi, come il piano di comunicazione e il piano di advocacy.

Scarica l’estratto con l’indice delle pagine. Comunicazione e Advocacy per il Terzo settore. Modelli, formati, pratiche è un manuale molto concreto: lo strumento ideale per orientare la comunicazione sociale, promozionale e identitaria degli Enti di Terzo settore.

Il libro è in commercio da oggi ed è già disponibile già su Amazon e in eBook (versione ePub); tra breve sarà presente in tutti gli store online: Mondadori; Ibs; Hoepli; Feltrinelli. Se desideri la versione con alette, puoi richiederla nella tua libreria o qui sul blog. In questo caso, le copie saranno disponibili all’invio a partire da mercoledì 23 giugno.

La live con l’autrice si terrà lunedì 21 giugno, ore 18, in live-streaming sulla fanpage di Facebook o sul canale Youtube. Ti aspettiamo!

***