Impariamo a misurare

WGAvevamo cominciato a parlarne qualche tempo fa grazie al contributo di Christian Elevati (@chriselevati). Misurare sta diventando sempre più una necessità anche nel nostro Paese. Me ne accorgo nel prendere in mano i bandi, nel confrontarmi coi colleghi, nel partecipare ai convegni, nel leggere i media di settore.

Le parole “impatto” e “misurazione” sembrano essere diventate le nuove frontiere a cui tendere ma la verità è che siamo solo agli inizi di un processo e non siamo ancora pronti.

Non si sa esattamente “cosa misurare” e “come misurare” ma è chiaro il “perché misurare”: bisogna misurare non tanto perché non è chiaro il cambiamento che le azioni messe in campo da un attore sociale portano con sé ma perché qualcuno, un attore terzo, ci chiede di mettere nero su bianco, dando un valore concreto e magari preventivo, alle attese proposte in fase previsionale. Di questo parlo diffusamente sul mio editoriale su The Way di Uidu che ti invito a leggere. Mi limito qui a considerare due rischi reali che vedo e che vanno tenuti ben presenti. L’individuazione del dato, specie se economico, va articolato e raccolto con cura perché:

  1. deve essere un mezzo d’analisi e non un valore a cui tendere e che rischia di banalizzare o, peggio, cannibalizzare la bontà di un progetto rendendolo, di fatto, sterile;
  2. deve essere verosimile e ben argomentato perché sennò inutile e neppure discriminante.

Con le mie organizzazioni, laddove serva naturalmente (perché, attenzione, non sempre è necessario), cerco di farlo per bene. E’ un esercizio mentalmente molto stimolante e che mi sta dando risultati davvero interessanti. Concludo con questa bella immagine di Whoopy Goldberg che sembra calzare a pennello. E’ della collega canadese Rory Green (@RoryJMGreen) che, in diretta da dall’International Fundraising Conference di Baltimora, porta un po’ d’America in Italia. #TxUFriend!

——————–

Leggi, per approfondire, l’intervento della Corte dei Conti a proposito di 5×1000 nel post di Stefano Arduini (@Stearduini) su Vita.it a questo link.

——————

Articoli correlati:

Elena Zanella

There are 0 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *