Il nonprofit nel 2.0

Vivo, studio, analizzo e uso le community online con costanza. I social media, e in modo particolare i social network, fanno parte della mia personalità. È come dire che se una persona passa in media 2,4 ore al giorno, a detta di We Are Social, io di ore ne passo 24. È come se fossi sempre connessa. È patologico per alcuni. Per me, semplicemente fisiologico. Essere online è un atteggiamento, un comportamento sociale. Ha a che vedere con un modo di ragionare, di approcciarsi, di fare, di esserci, di relazionarsi. È un atteggiamento mentale e non riguarda semplicemente l’essere o meno connessi.

La verità è che il panorama della comunicazione e della raccolta fondi sta cambiando più rapidamente di quello che immaginiamo e dobbiamo farci i conti.

Di questo parlo nel mio editoriale su The Way di Uidu. Se ti piace la premessa, seguimi a questo link.

——————–

Articoli correlati:

Elena Zanella

There are 0 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *